Scopri milioni di eBook, audiolibri e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Commentario delle più notabili e mostruose cose d'Italia e di altri luoghi
Commentario delle più notabili e mostruose cose d'Italia e di altri luoghi
Commentario delle più notabili e mostruose cose d'Italia e di altri luoghi
E-book49 pagine42 minuti

Commentario delle più notabili e mostruose cose d'Italia e di altri luoghi

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

Nato a Milano intorno al 1510 da Domenico Landi, originario di Piacenza, e dalla milanese Caterina Castelletta, sarebbe entrato nel 1523 in un convento agostiniano assumendo il nome di Geremia. Nel 1523 passò a Padova, poi a Genova, a Siena, a Napoli e nel 1531 nel convento bolognese di San Giacomo Maggiore, dove studiò teologia, mentre nello Studio di Bologna avrebbe conseguito la laurea in medicina.

Come molti letterati dell'epoca (per es. Girolamo Ruscelli, Giuseppe Betussi, Francesco Sansovino) condusse una vita errabonda per l'Italia e l'Europa (una satira contro Erasmo da Rotterdam lo costrinse a riparare in Francia) prima di approdare definitivamente a Venezia, dove fu un poligrafo, prestando la sua opera per i famosi editori veneziani per i quali fece traduzioni, compilò raccolte e annotò alcuni testi classici. Scrisse molte opere, molte delle quali anonime, o sotto pseudonimo, e come tali registrate nel Dizionario del Melzi. È noto come traduttore di Cicerone e de L'Utopia di Tommaso Moro, prima traduzione in lingua italiana pubblicata nel 1548 a Venezia da Anton Francesco Doni.
LinguaItaliano
Data di uscita21 feb 2017
ISBN9788826027616
Commentario delle più notabili e mostruose cose d'Italia e di altri luoghi

Correlato a Commentario delle più notabili e mostruose cose d'Italia e di altri luoghi

Ebook correlati

Narrativa generale per voi