Scopri milioni di eBook, audiolibri e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Amalfitani e città marinare di Puglia e Barletta: Dai Normanni al Vice-Regno  Le Città del Regno secondo i Codici Diplomatici (Tavv. LIV)
Amalfitani e città marinare di Puglia e Barletta: Dai Normanni al Vice-Regno  Le Città del Regno secondo i Codici Diplomatici (Tavv. LIV)
Amalfitani e città marinare di Puglia e Barletta: Dai Normanni al Vice-Regno  Le Città del Regno secondo i Codici Diplomatici (Tavv. LIV)
E-book229 pagine3 ore

Amalfitani e città marinare di Puglia e Barletta: Dai Normanni al Vice-Regno Le Città del Regno secondo i Codici Diplomatici (Tavv. LIV)

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

Il volume di Palmitessa è frutto di una ricostruzione attenta delle dinamiche mercantili dei periodi storici in cui si snoda la narrazione di eventi che sono minuziosamente estrapolati dalla lettura del Codice Diplomatico Barlettano. Nell'arco temporale in cui si dipana l'esame delle fonti emerge chiaramente l’indiscutibile ruolo commerciale di Barletta, della "Civitas Marinara barolitana", come ininterrotta sede del Regio Portulano di Puglia (XIII.XIX secolo).
L'Autore, fedele alle fonti, è comunque abile nel cogliere il sincretismo tra storiografia amalfitana e pugliese nel quadro delle relazioni mercantili e diplomatiche tra il Ducato e gli empori pugliesi. Analizzando gli scritti di Matteo Camera si evince come il "know how" amalfitano in fatto di mercatura e la cultura marinara sia stata fattore determinante per il commercio in Puglia ma anche per l'amministrazione di una giustizia "specializzata" per le controversie in materia.
Palmitessa coglie l'importanza ed il valore strategico dei porti e la loro amministrazione attraverso i "magistri portulani" inseriti nel quadro di potenziamento infrastrutturale e di indirizzo strategico degli scali dall'" ordinatio novorum portuum" del 1239 di Federico II.
In conclusione, la lettura del volume contribuisce sensibilmente a colmare lacune storiografiche in tema di istituzioni regie di "governance" portuale che sono alla base della fioritura delle identità marinare.

Alfonso Mignone
(Presidente - International Propeller Club Port of Salerno)

Nicola Palmitessa, laureato in scienze politiche (Università di Bari), saggista e autore storico presso il Centro Studi: La Cittadella Innova,
vanta numerosi saggi e articoli su riviste e quotidiani, di carattere storico, economico, e religioso.
LinguaItaliano
EditorePasserino
Data di uscita28 mar 2018
ISBN9788893458368
Amalfitani e città marinare di Puglia e Barletta: Dai Normanni al Vice-Regno  Le Città del Regno secondo i Codici Diplomatici (Tavv. LIV)

Correlato a Amalfitani e città marinare di Puglia e Barletta

Ebook correlati

Storia per voi