Scopri milioni di eBook, audiolibri e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

I Romanzi di Gabriele D'Annunzio
I Romanzi di Gabriele D'Annunzio
I Romanzi di Gabriele D'Annunzio
E-book2.553 pagine67 ore

I Romanzi di Gabriele D'Annunzio

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

Raccolta completa dei romanzi scritti da Gabriele D’annunzio tra il 1889 ( “Il Piacere”) ed il 1910 (“Forse che sì, forse che no).

IL PIACERE
È il primo romanzo di Gabriele D'Annunzio, pubblicato a Milano nel 1889 presso l’editore Treves.
Il protagonista è Andrea Sperelli il cui estetismo è ancora una fede sicura di sé, che lo porta a vivere con abbandono quel mondo di lusso e di voluttà, a cui egli, nelle sue ambizioni ingenue di barbaro inurbato, tende con incontentabile e fresca curiosità. in questo primo romanzo il D'Annunzio vive con ingenuità e abbandono la sua discordia di sensuale istintivo e di sofista spiritualeggiante.

L’INNOCENTE
Pubblicato nel 1892, è il secondo romanzo della trilogia “I Romanzi della Rosa”.
Il protagonista è Tullio Hermil che espone in prima persona, in analessi, l'azione delittuosa da lui commessa.

TRIONFO DELLA MORTE
Pubblicato nel 1894.
Il protagonista è Giorgio Aurispa che ha una relazione tormentata con Ippolita Sanzio. Il protagonista per fuggire dall'inerzia connaturata alla sua natura narcisistica, tenta invano di rifugiarsi nei valori dell’arte, nel mondo della natura, nella cerchia della famiglia e della fede.

GIOVANNI EPISCOPO
È il secondo romanzo pubblicato da D'Annunzio nel 1891.
Il protagonista è appunto Giovanni Episcopo che racconta in prima persona la storia e ricorda un uomo del “sottosuolo” di Dostoevskij.

LE VERGINI DELLE ROCCE
È un romanzo pubblicato nel 1895.
Il protagonista è Claudio Cantelmo, emblema del rifiuto radicale di tutti i gusti, le convenzioni, i valori borghesi, di cui egli avverte ormai l’esaurimento interno. Prevale allora l’individualismo assoluto e totalizzante di un “io” che rifiuta il confronto con il mondo quotidiano, cui sostituisce l’imposizione volitiva della sua personalità superiore.

IL FUOCO
È un romanzo pubblicato nel 1900.
Il protagonista è Stelio Effrena, un poeta giovane e geniale. La trama si svolge a Venezia di cui il Vate ne canta la poesia della bellezza autunnale.

FORSE CHE SÌ, FORSE CHE NO
È l'ultimo romanzo di D'Annunzio, pubblicato nel 1910.
La trama è ambientata nel mondo della nascente aviazione. Il protagonista è Paolo Tarsis che vive una torbida e convulsa storia d’amore con Isabella Inghirami, cui presto s’aggiungono Vana, sorella di Isabella e innamorata di Paolo, ed Aldo, fratello delle due e coinvolto in una relazione incestuosa segreta con Isabella.
LinguaItaliano
Data di uscita19 ott 2016
ISBN9788822857507
I Romanzi di Gabriele D'Annunzio
Autore

Gabriele D'Annunzio

Gabriele D’Annunzio (1863-1938) was an Italian poet, playwright, soldier, and political figure. Born in Pescara, Abruzzo, D’Annunzio was the son of the mayor, a wealthy landowner. He published his first book of poems at sixteen, launching his career as a leading Italian artist of his time. In 1891, he published his first novel, A Child of Pleasure, followed by Giovanni Episcopo (1891) and L’innocente (1892), which earned him a reputation among leading European critics as a member of the Italian avant-garde. By the end of the nineteenth century, he turned his efforts to writing for the stage with such tragedies as La Gioconda (1899) and Francesca da Rimini (1902). Radicalized during the First World War, D’Annunzio used his experience as a decorated fighter pilot to spread his increasingly nationalist ideology. In 1919, he spearheaded the takeover of the city of Fiume, which had been ceded at the Paris Peace Conference. As the leader of the Italian Regency of Carnaro, he sought to establish an independent authoritarian state and to support other separatist movements around the globe, but was forced to surrender to Italy in December 1920. Despite his failure, D’Annunzio inspired Mussolini’s National Fascist Party, which built on the violent tactics and corporatist system advocated by the poet and his allies. Toward the end of his life, D’Annunzio was named Prince of Montenevoso by King Victor Emmanuel III and served as the president of the Royal Academy of Italy.

Leggi altro di Gabriele D'annunzio

Correlato a I Romanzi di Gabriele D'Annunzio

Ebook correlati

Classici per voi